Come migliorare la nostra produttività con una stampante 3D

16 Dicembre 2017
Come migliorare la nostra produttività con una stampante 3D

Ciao a tutti, in questo articolo andremo a vedere un metodo semplice e sicuro per aumentare la nostra produttività, a lavoro, nello studio ecc.

Questo metodo infallibile si chiama “Umarell” dal bolognese “Ometto” si, sono proprio loro, quei vecchietti che osservano i lavori stradali, nella loro tipica posa da umarell: mani rigorosamente dietro la schiena parlottano osservando le voragini e le gru in azione.

E’ scientificamente provato che l’Umarell aumenta la produttività a lavoro circa del 200%, quindi perchè non applicarlo alla stampa 3D?

Per questo progetto utilizzeremo un file STL disponibile su Thingiverse:

Dopo aver scaricato il file STL eseguiamo lo Slicing, nel mio caso ho utilizzato Simplify3D:

Queste sono le impostazioni di stampa:

  • Stampante 3D: Creality CR-10
  • Filamento: PLA Blu by eSUN
  • Temperatura Estrusore: 205°C
  • Temperatura PIatto di stampa: 50°C
  • Adesivo: Lacca
  • Layer height: 0.2mm
  • Infill: 15% Linear
  • Speed: 50mm/s
  • Supporti: 
  • Slicer: S3D CR-10 Profile

La stampa è durata circa 4 ore ed ecco il risultato:

Dopo aver rimosso i supporti ecco il nostro Umarell pronto all’azione!

Tralasciando l’ironia, la CrealityCR-10 ha eseguito davvero una stampa eccezionale, questo filamento in PLA non è male, forse un pò troppo fragile, ma nel complesso accettabile.

Il filamento è un PLA Peak Green prodotto dalla eSUN, in vendita sul loro store a circa 20€.

Se avete intenzione di acquistare una CrealityCR-10, di seguito vi lascio un link per l’acquisto con un forte sconto! –> LINK

Spero che questo articolo vi sia piaciuto e colgo l’occasione per salutarvi con una foto dell’Umarell nel suo habitat naturale:

Ognuno ha il proprio cantiere!
Posted in Stampa 3DTags:
Related Posts

Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un accessorio molto utile nelle nostre stampanti 3D, stiamo parlando di ZiFlex, prodotto sviluppato dall’azienda francese zimple3d.com Zimple3D ci ha permesso di testare lo Starter Kit compreso di bed magnetico e tappetino flessibile nella misura…

Ciao a tutti, in questo articolo andremo a parlare di una stampante a resina, in particola l’Anycubic Photon (prima versione) e di come, dopo due anni di intenso utilizzo, si sta comportando. Esamineremo gli aspetti della manutenzione, della gestione delle resine e molto altro…

Ciao a tutti, in questo articolo andremo a testare alcuni filamenti PLA SILK dell’azienda slovena AzureFilm. Per adesso, i filamenti SILK prodotti dall’azienda europea, sono disponibili in ben 12 colorazioni, essi mantengono le stesse proprietà dei classici PLA, ma creano un effetto “seta” sui…

2 Comments
  • ranellux

    Ciao, ho letto la tua recensione sulla cr-10 e volevo sapere se consiglieresti la sua nuova versione cr-10s che ha il secondo asse z con relativo motore ed un “allarme” quando il filo sta finendo.. rispetto alla cr10 conviene? ed in ultimo tra la cr10s e la anycubic i3 mega qual’è la scelta migliore come qualità ( e non come grandezza del piatto)? grazie

    12:27 7 Gennaio 2018 Rispondi
Write a comment