Come migliorare la nostra produttività con una stampante 3D

Ciao a tutti, in questo articolo andremo a vedere un metodo semplice e sicuro per aumentare la nostra produttività, a lavoro, nello studio ecc.

Questo metodo infallibile si chiama “Umarell” dal bolognese “Ometto” si, sono proprio loro, quei vecchietti che osservano i lavori stradali, nella loro tipica posa da umarell: mani rigorosamente dietro la schiena parlottano osservando le voragini e le gru in azione.

E’ scientificamente provato che l’Umarell aumenta la produttività a lavoro circa del 200%, quindi perchè non applicarlo alla stampa 3D?

Per questo progetto utilizzeremo un file STL disponibile su Thingiverse:

Dopo aver scaricato il file STL eseguiamo lo Slicing, nel mio caso ho utilizzato Simplify3D:

Queste sono le impostazioni di stampa:

  • Stampante 3D: Creality CR-10
  • Filamento: PLA Blu by eSUN
  • Temperatura Estrusore: 205°C
  • Temperatura PIatto di stampa: 50°C
  • Adesivo: Lacca
  • Layer height: 0.2mm
  • Infill: 15% Linear
  • Speed: 50mm/s
  • Supporti: 
  • Slicer: S3D CR-10 Profile

La stampa è durata circa 4 ore ed ecco il risultato:

Dopo aver rimosso i supporti ecco il nostro Umarell pronto all’azione!

Tralasciando l’ironia, la CrealityCR-10 ha eseguito davvero una stampa eccezionale, questo filamento in PLA non è male, forse un pò troppo fragile, ma nel complesso accettabile.

Il filamento è un PLA Peak Green prodotto dalla eSUN, in vendita sul loro store a circa 20€.

Se avete intenzione di acquistare una CrealityCR-10, di seguito vi lascio un link per l’acquisto con un forte sconto! –> LINK

Spero che questo articolo vi sia piaciuto e colgo l’occasione per salutarvi con una foto dell’Umarell nel suo habitat naturale:

Ognuno ha il proprio cantiere!