Filamenti di un altro pianeta: PLA by 3DCOLORS

13 Gennaio 2018
Filamenti di un altro pianeta: PLA by 3DCOLORS

Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un filamento in PLA prodotto dall’azienda italiana 3DCOLORS.

Colgo subito l’occasione per ringraziare la 3DCOLORS che mi ha permesso di testare i suoi filamenti inviandomi ben quattro bobine, una bobina di PLA, una di ABS, una di PET e una di PLA PRO.

Come ho già detto, in questo articolo testeremo un filamento in PLA, per la precisione il PLA Light Blue, in vendita sul loro sito a 26€.

La bobina arriva ben imballata, ricoperta di plastica e ben avvolta, in questo test ho voluto mettere alla prova nuovamente la famosissima CrealityCR-10.

Per questo test ho scelto un modello da Thingiverse abbastanza complesso e con un sacco di dettagli, un modello di un astronauta della missione Apollo:

Dopo aver scaricato il modello, ho eseguito lo slicing utilizzando Simplify3D con questo profilo per la CrealityCR-10.

Questi sono i parametri di stampa che ho utilizzato:

  • Stampante 3D: CrealityCR-10
  • Filamento: PLA Light Blue by 3DCOLORS
  • Temperatura Estrusore: 210°C
  • Temperatura Piatto di stampa: 55°C
  • Adesivo: PrintaFix
  • Layer height: 0.2mm
  • Infill: Infill 15%
  • Speed: 60mm/s
  • Supporti: NO – Generati con Meshmixer
  • Slicer: S3D

Ecco alcune fasi di stampa e un brevissimo video durante la stampa:

 

Dopo circa 5 ore di stampa ecco il risultato:

Dopo aver rimosso con pazienza e precisione i supporti generati con Meshmixer dall’autore, ecco il nostro astronauta in piedi!

Il filamento si è comportato molto bene, molto facile da stampare, ottima adesione al piano di stampa, ottima adesione tra i layers e oozing assente.

Questo PLA è di ottima qualità, infatti non vi è alcun segno di sotto/sovra-estrusione, il diametro è costante e il composto plastico è ben realizzato, per non parlare del colore che è proprio un bel celeste.

Vi consiglio vivamente questo materiale, prodotto in unione europea in conformità con le più ambite certificazioni, per questo vi invito anche a leggervi il TECHNICAL DATA SHEET di questo filamento che è completo di consigli, certificazioni, avvisi di sicurezza ecc.

Anche la CR-10 non si è comportata affatto male, ha eseguito un’ottima stampa, complessa e ricca di dettagli, sono sempre più soddisfatto di questa stampante 3D.

SPOILER: Presto ci saranno grandi novità! DELTA

A presto con un nuovo progetto o con una nuova recensione.

Vi invito a seguirmi su Instagram e sulla mia pagina Facebook.

Posted in Recensioni, Stampa 3DTags:
Related Posts

Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un accessorio molto utile nelle nostre stampanti 3D, stiamo parlando di ZiFlex, prodotto sviluppato dall’azienda francese zimple3d.com Zimple3D ci ha permesso di testare lo Starter Kit compreso di bed magnetico e tappetino flessibile nella misura…

Ciao a tutti, in questo articolo andremo a parlare di una stampante a resina, in particola l’Anycubic Photon (prima versione) e di come, dopo due anni di intenso utilizzo, si sta comportando. Esamineremo gli aspetti della manutenzione, della gestione delle resine e molto altro…

Ciao a tutti, in questo articolo andremo a testare alcuni filamenti PLA SILK dell’azienda slovena AzureFilm. Per adesso, i filamenti SILK prodotti dall’azienda europea, sono disponibili in ben 12 colorazioni, essi mantengono le stesse proprietà dei classici PLA, ma creano un effetto “seta” sui…

1 Comment
Write a comment